mercoledì, agosto 15, 2007

1978, Liverpool-Bruges 1-0

La finale dell’antigioco, che stavolta ha le mica tanto mentite spoglie del ricorso sistematico al fuorigioco. Happel in queste cose è un mago, e contro il Liverpool si gioca così le poche carte che ha in mano per far saltare il banco (come aveva fatto in semifinale con la Juventus del Trap). Non ce la fa per i troppi infortuni (su tutti Lambert e Courant) e per il golletto di Dalglish, meno spettacolare del predecessore Keegan ma molto efficace in fase realizzativa. Il Liverpool arriva a Wembley da favorito (16 gol in 6 gare), ma per fare sua una delle finali più brutte deve sudare anche grazie alla serata di grazia di Jensen, portiere danese dei belgi.
CHRISTIAN GIORDANO

10 maggio 1978, Londra (Imperial Stadium di Wembley)
Liverpool-Bruges 1-0
Liverpool (4-4-2): Clemence – Neal, Thompson, Hansen, Hughes – Case (63’ Heighway), McDermott, Souness, R. Kennedy – Dalglish, Fairclough. All.: Paisley.
Bruges (4-4-2): Jensen – Bastijns, Leekens, Krieger, Maes (70’ Volders) – Cools, Vandereycken, Kü (58’ Sanders), Decubber – Simoen, Sørensen. All.: Happel.
Arbitro: Corver (Olanda).
Gol: 64’ Dalglish (L).
Spettatori: 92.500.

Nessun commento:

Posta un commento