mercoledì, agosto 15, 2007

1980, Nottingham Forest-Amburgo 1-0

Alla viglia il favorito è l’Amburgo, perché in semifinale ha dominato il Real Madrid e perché il Nottingham non ha più Woodcock, ceduto al Colonia, e non avrà Francis, fermo per infortunio a un tendine d’Achille. Può contare su Shilton, in campo nonostante i malanni a un polpaccio, leniti da robuste dosi di antidolorifici, ma non sul genio folle di Bowles, che rifiuta la panchina. Nessuna sorpresa quindi nel vedere il solo Birtles al centro dell’attacco contro la difesa a 5 dei tedeschi, che spingono molto, soprattutto sulle fasce con Kaltz e Memering, ma a vuoto. Perché in contropiede, contravvenendo alle urla della panchina, da dove Clough e il secondo Taylor gli ordinano di rientrare, Robertson affonda sull’out mancino e, dopo l’uno-due con Birtles, fulmina Kargus sul palo lontano. La Coppa resta allo “Sceriffo” di Nottingham.
CHRISTIAN GIORDANO

28 maggio 1980, Madrid (stadio Santiago Bernabéu)
Nottingham Forest-Amburgo 1-0
Nottingham Forest (4-4-2): Shilton – Anderson, Lloyd, Burns, F. Gray (78’ Gunn) – O’Neill, McGovern, Mills (67’ O’Hare), Bowyer – Birtles, Robertson. All.: Clough.
Amburgo (4-3-3): Kargus – Kaltz, Nogly, Jakobs, Buljan – Hieronymus (46’ Hrubesch), Magath, Memering – Keegan, Reimann, Milewski. All.: Zebec.
Arbitro: Da Silva Garrido (Portogallo).
Gol: 19’ Robertson.
Spettatori: 51.000.

Nessun commento:

Posta un commento