sabato, aprile 25, 2009

Grandi vecchi a chi?


L'età? Una categoria dello spirito. O solo un numero. Che non impedisce di inseguire i propri sogni. Dara Torres, 42 anni spesi in piscina, per dimostrarlo ha scritto un libro e vinto 3 argenti a Pechino 2008. E il prossimo sogno si chiama Londra 2012. La sua sesta olimpiade. Come per Alessandra Sensini, 39enne mito del windsurf. Per Valentina Vezzali, fiorettista classe 1974, invece, sarà la quinta.
Proprio l'oro olimpico è stato il penultimo sogno di Davide Rebellin, 38 anni ad agosto. Il prossimo si chiama Mondiale. Il campione che ha appena vinto la sua terza Freccia Vallone non deve, ma può vincerlo. Mendrisio 2009 sarà la sua grande occasione.
Come potrebbe esserlo, per Rubens Barrichello, 37 anni compiuti, questo Mondiale di Formula Uno. Che fra kers e diffusori ribalta gerarchie acquisite: dietro l'ex paracarro Jenson Button, ecco il pilota che Flavio Briatore dava già per pensionato.
In pensione sembra esserci andato, stavolta per davvero, Dikembe Mutombo, alla veneranda età di 43 anni. Fino all'altroieri il congolese continuava a intimidire a centro area nei playoff NBA con gli Houston Rockets. Ma l' infortunio al ginocchio sinistro, dopo questo contatto a rimbalzo con Greg Oden dei Blazers, lo ha messo fuori gioco, a quanto pare definitivamente. Della vecchia guardia resiste Shaquille O'Neal, che a 37 anni, l'età di Rebellin, ai Phoenix Suns vive una seconda giovinezza.
La stessa che un grande del golf, Greg Norman, ha trovato - sono parole sue - nel matrimonio con Chris Evert. Terzo all'Open Championship, lo Squalo bianco a 54 anni è tornato a mordere.
Continuano a inseguire sogni tanti altri over 35: Kurt Warner nella NFL, Martin Brodeur nella NHL, Sébastien Loeb nel rally, Armin Zöggeler e Hermann Maier sulle nevi, Paula Radcliffe e Paul Tergat nel fondo.
Nel calcio, per un Paolo Maldini che a giugno lascerà a 41 anni, restano Filippo Inzaghi e Luca Bucci: uno le reti si diverte ancora a bucarle, l'altro non smette di difenderle. Questioni di stimoli. Anche Loris Capirossi lo sa: il segreto è tutto lì. Alzarsi e ripartire.
PER SKY SPORT 24, CHRISTIAN GIORDANO
christian.giordano@skytv.it

Nessun commento:

Posta un commento