venerdì, giugno 19, 2009

Balotelli, il male del genio


Fa tutto lui, in un quarto d'ora. Mario Balotelli. Dr. Jekyll e Mr. Hyde. Croce e delizia di Mourinho e di Casiraghi.
Al 23esimo minuto, questa magia di Giovinco innesca Balotelli, che controlla, converge e la mette a giro sul palo lontano. Là dove Dahlin mai potrebbe arrivare. L'Italia va in vantaggio sulla Svezia e sembra padrona della partita.
Invece l'atmosfera si surriscalda.
In campo piovono acqua e falli e, dalle tribune dell'Olympiastadion di Helsingborg, qualche "buu" che fa male. Troppo. Il Dr. Jekyll diventa, anzi ridiventa, Mr. Hyde. E, dopo questo contatto, ha un raptus dei suoi. Il calcetto da terra, malizioso, sferrato a Wernbloom, non sfugge a Chapron, che lo manda negli spogliatoi.
Con il rosso diretto, e quasi un'ora da giocare. Il "What?", cosa?, di Balotelli non ottiene risposta.
La risposta arriva al 53esimo. E' una sorsata di Acquafresca, e Casiraghi respira. Sperando che, per Dr. Mario e Mr. Balotelli, l'Europeo non sia già finito.
PER SKY SPORT 24, CHRISTIAN GIORDANO
christian.giordano@skytv.it

Nessun commento:

Posta un commento