domenica, gennaio 22, 2012

Balo & Danny, il '90 fa paura

Balotelli chiama e Welbeck risponde. La paura fa 90, intesa come classe; 12 agosto Mario, 26 novembre Danny. Tre i mesi di differenza. Tre i punti che separano le due Manchester, 54 il City capolista, 51 lo United inseguitore. E, di fatto, unico competitor per il titolo, perché la 22esima giornata ha tagliato fuori, forse definitivamente, il resto della concorrenza: Tottenham e Arsenal negli scontri diretti con le due Mancunian, Chelsea e Liverpool con le piccole Norwich e Bolton.
Gli Spurs - rimontato il 2-0 - si sono arresi al 95', sul rigore del 3 a 2 guadagnato e trasformato da SuperMario, partito in panchina perché rientrava da un infortunio. Dopo il gol stavolta non si è chiesto "Why Always Me?", perché sempre io, ma ne ha comunque combinata un'altra, passeggiando "alla Pepe" sulla testa di Scott Parker. Redknapp, l'allenatore del Tottenham, non ci ha visto più e ha detto che per il Balo non è la prima volta e non sarà l'ultima.

È stata invece, forse, l'ultima speranza per Wenger di riavvicinarsi al vertice. I suoi Gunners, ormai, dovranno concentrarsi sulla Champions (attento, Milan) e sulla FA Cup. Ma se in difesa non migliorano, contro i rossoneri e l'Aston Villa sarà dura. Anche City e United dietro sono tutt'altro che impeccabili, ma là davanti i '90 fan paura.
PER SKY SPORT 24,CHRISTIAN GIORDANO

Nessun commento:

Posta un commento