domenica, febbraio 12, 2012

Battara Jr, figlio d'Hart

Ricordate il Joe Hart sul quale Fabio Capello si giocò una bella fetta di credibilità, e che stava per costargli il Mondiale prima del gol fantasma di Lampard? Scordatevelo. Stuart "Psycho" Pearce, successore ad interim del Ct, può stare tranquillo. Adesso, fra i pali del Manchester City e dell'Inghilterra, c'è il nuovo Joe Hart, quello per cui che Roberto Mancini ha sacrificato Shay Given, il portierone dell'Irlanda del Trap e grande ex di giornata al Villa Park.

Il merito è di quel discreto signore alla destra del "Mancio": Massimo Battara, figlio d'arte di Piero, che in porta era più forte, ma adesso si gode il soprasso dell'allievo al maestro. Mancini i Battara li conosce dai tempi della Samp, e Massimo se lo è portato dietro dall'Inter.

Hart è migliorato tantissimo, anche se ogni tanto se ne scorda e ritorna al passato. Incidenti di percorso, per la risposta Sky Blue alla gioventù bruciante di David De Gea dello United. Contro Chelsea e Liverpool, De Gea ha tenuto lo United aggrappato a -2 dal City.
Contro l'Aston Villa, Hart ha salvato il gol di Lescott e il primato solitario. Il derby per la Premier si gioca anche in porta, e per metà parla anche italiano.

PER SKY SPORT 24, CHRISTIAN GIORDANO

Nessun commento:

Posta un commento