venerdì, maggio 04, 2012

FA Cup Final: Italian Job

Padroni di Wembley, dalle due torri all'arco. Italians do it better. Gli italiani lo fanno meglio. Specialmente in finale. La finale di FA Cup. Il trofeo per club più antico al mondo: data di nascita 1872. Roberto Di Matteo lo ha già vinto, al Chelsea, da giocatore. Due volte. Adesso ci riprova, al Chelsea, da allenatore. Un anno fa quella coppa la alzò un altro Roberto, Mancini: suo il primo trofeo del Manchester City dopo 35 anni. Due stagioni fa toccò a Carlo Ancelotti, che al debutto col Chelsea centrò il Double campionato-coppa d'Inghilterra. Dieci anni prima, nel 2000, sempre coi Blues londinesi, era stata la volta di Gianluca Vialli, player-manager in panchina con Di Matteo in campo. Come nel 1997, con Gullit allenatore, che a un minuto dalla fine mandò in campo Vialli per Zola. Con Di Matteo il cerchio si chiude. Il suo Chelsea è a un passo dal doppio sogno: l'accoppiata FA Cup-Champions League. Il Liverpool, che ha già vinto la Carling Cup nel derby con l'Everton, insegue la doppietta nelle coppe nazionali. Kenny Dalglish la FA Cup l'ha già vinta tre volte: una da giocatore e due da allenatore Ma lui e i suoi Reds sono avvertiti: Wembley, per la prima volta senza Fabio Capello Ct, in finale parla italiano. PER SKY SPORT 24, CHRISTIAN GIORDANO

Nessun commento:

Posta un commento