giovedì, giugno 21, 2012

CR7 come LBJ

Ricordate Guardiola quando il 21 marzo disse che Messi era il Michael Jordan del calcio? Ecco, tre mesi esatti dopo, Cristiano Ronaldo ha dimostrato , sul campo, che neanche in quel parallelo lui vuole arrivare secondo dietro al Pulce argentina. il presidente del Barcellona, Sandro Rosell, lo aveva stuzziacato: è il 12esimo giocatore più forte al mondo, il primo dopo gli 11 titolari del Barcellona" aveva detto alla vigilia del quarto di finale con la Repubblica Ceca. E Tomas Rosicky, il piccolo Mozart ceco, ci aveva messo il carico: buon giocatore, ma non gli piace tanto difendere. Preferisco Messi. Cr78 se l'è legata al dito. E alle critiche ha reagito proprio come faceva Jordan: per dimostrare che non era solo una machina da punti, vinse anche il titolo di Miglior difensore della NBA. A chi gli rimproverava di non essere un vincente, un leader, rispose trascinando i Bulls a sei anelli di campione. Cr7 ne sta seguendo le orme. Sono sempre meno i suoi scatti isterici con i compagni e sempre più frequenti i suoi ripiegamenti difensivi, anche su palla inattiva. E là davanti è sempre lui: uno che in stagione ha più gol che partite: 69 in 68, 60 col Real e 9 in nazionale. Se Leo è il Michael Jordan del calcio, CR 7 è LeBron James. PER SKY SPORT 24, CHRISTIAN GIORDANO

Nessun commento:

Posta un commento